Bagno di Romagna Teatro Giuseppe Garibaldi

Cenni storici e architettonici
Alla metà del Settecento esisteva già a San Piero in Bagno un teatro che apparteneva all'Accademia degli Ardenti: era uno stanzone con palco per recite, platea e scenari, che ospitava spettacoli teatrali e musicali. Nel 1900 fu acquistato dalla locale Società Operaia di Mutuo Soccorso che lo restaurò e l'intitolò a Giuseppe Garibaldi: vi si esibivano piccole compagnie teatrali, marionettisti, vi si organizzavano feste da ballo, tombole, convegni, assemblee, concerti della Filarmonica sampierana e, nel 1903, anche una "rappresentazione di Cinematografo".
I terremoti del 1918 e 1919 lesionarono gravemente il Teatro. I lavori di ri-strutturazione degli anni Venti, sostenuti da tutta la popolazione, lo mutarono profondamente: 200 posti a sedere, guardaroba, buffet e due ordini di palchi. Nel 1953 il Teatro Garibaldi venne trasformato in una sala cinematografica, abbandonata alla metà degli anni Sessanta.
Nel 1998 l'Amministrazione Comunale, divenuta proprietaria dell'edificio, ne iniziò il recupero, grazie anche al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, a Romagna Acque SpA e alla Comunità Europea.
I lavori, terminati nel febbraio 2001, hanno consegnato alla popolazione una sala con palcoscenico e vani accessori, polivalente e versatile, adatta a congressi e convegni, spettacoli di prosa, concerti, cineforum.

Gestione
La gestione è promiscua: esterna per spettacoli di prosa della stagione invernale/primaverile; diretta per l'utilizzo della sala ad uso conferenze, convegni, serate e spettacoli fuori dalla programmazione.

Programmazione
Il teatro propone un cartellone che spazia dalla prosa alla commedia comica e dialettale, a concerti di vario genere, dando spazio anche a spettacoli per bambini (burattini, commedie, ecc.).



Indietro Avanti
Teatro Giuseppe Garibaldi

Indirizzo
Via Cavour
47026 San Piero in Bagno

Telefono
0543.917122
(Comune)

Fax
0543.903032
(Comune)

Email
comunebagno@tin.it

dati tecnici

Capienza
136 posti e spazio per disabili

Spazio scenico
visibile
7,2 m x 5,5 m
Complessivo
7,3 m x 7,5 m

Impianto elettrico
Potenza impegnata 35 Kw
Potenza installata 70 Kw

Spazi per gli artisti
2 camerini

Altri spazi
caffetteria,
guardaroba, zona regia,
deposito materiale scenografico